Social Icons

-

Pages

martedì 18 novembre 2008

La metropolitana di Mosca

La metropolitana di Mosca [Московский метрополитен имени В.И. Ленина] ovvero Metropolitana moscovita a nome di V.I. Lenin, si estende per quasi tutta la città, inizialmente fu intitolata a Lazar’ Moiseevic Kaganovic. È la seconda metropolitana più frequentata al mondo, dopo quella di Tokyo. Ma ha certamente tra le più belle realizzazioni di stazioni al mondo, che recano esempi dell'arte del realismo socialista.

La metropolitana moscovita ha 12 linee, 179 stazioni e tutte insieme danno una distanza di 293,1 km! Le stazioni sono identificate attraverso un numero, la linea 5, Kol’cevaja [Kol'co], interseca, con un percorso circolare di circa 20 km, tutte le altre linee, tranne la linea 11 [Kakhovskaja] e la linea M1, che sarebbe la 12ª linea [Butovskaja]. Mediamente trasporta circa 10 milioni di passeggeri al giorno.


Sulle linee radiali gli annunci delle stazioni sono fatti da una voce maschile sui treni diretti verso il centro cittadino, da una voce femminile sui treni che invece si allontanano verso le periferie. Sulla linea 5 gli annunci con voce maschile sono fatti sui treni che percorrono la linea in senso orario e con voce femminile per i treni che viaggiano in senso antiorario.

La maggior parte dei binari e delle stazioni è nel sottosuolo, benché le linee 1, 2 e 4 attraversino la parte della città chiamata Moscova viaggiando su ponti. La linea 1 attraversa anche il fiume Jauza, passando sopra un ponte. La linea 4 [Filevskaja] percorre un lungo tratto in superficie tra le stazioni Kievskaja e Molodeznaja, in tutto 9 stazioni.

Guarda alcune delle più belle stazioni di Mosca.



La metropolitana di Mosca utilizza il medesimo scartamento delle ferrovie in tutta la Russia, di 1524 mm. C’è una terza rotaia che è utilizzata per fornire e distribuire tensione elettrica ai vagoni ai treni. Il voltaggio medio è di 750 V.

Le stazioni distano mediamente circa 1800 metri. Il percorso più breve tra due stazioni è tra quelle di Meždunarodnaja e Delovoj Centr, distanti 497 metri, mentre il più lungo tragitto è tra le stazioni di Krylatskoe e Strogino, distanti 6.625 metri. La velocità media tra le stazioni è di 42 Km/h.

All’inizio degli anni 70’ le piattaforme delle stazioni sono state progettate per treni ad 8 vagoni. Sulle linee 2, 6, 7 e 9 viaggiano treni a 8 vagoni; sulle linee 1, 3, 8, 10 viaggiano treni a 7 vagoni; sulle linee 4, 5 e 11 viaggiano treni a 6 vagoni. Tutti i vagoni sono lunghi circa 20 m, su tutti è installato un sistema di aggancio automatico, ma non compatibile con quello dei vagoni della rete ferroviaria.

Sono disponibili biglietti per un numero fissato di viaggi, senza riferimento alla distanza percorsa o al numero di linee cambiate; sono inoltre acquistabili abbonamenti mensili e annuali. Una volta che il passeggero ha effettuato l'accesso alla metropolitana, non vi sono più controlli del biglietto: si può viaggiare per un numero indefinito di stazioni e effettuare i trasbordi liberamente. Il controllo dei biglietti avviene solo nei punti di ingresso.

Il costo di una corsa è di 19 rubli [al cambio attuale € 0,55]. Con le tessere da 5 corse ci sono piccoli sconti. È ancora possibile trovare i biglietti magnetici [nonostante la metropolitana moscovita utilizza, prima in Europa dal 1998, il sistema smart card] ma la vendita verrà bloccata entro la fine del 2008. Da gennaio 2007, la metropolitana di Mosca ha iniziato a sostituire i biglietti magnetici con le smart card a numeri fissi di corse. Sono disponibili smart card da 10, 20 e 60 viaggi, queste carte sono anche disponibili come biglietto "illimitato" e "sociale". La carta illimitata può essere programmata per 30, 90 e 365 giorni. Le carte sociali sono gratuite per le persone anziane che risiedono, ufficialmente a Mosca, e per alcune categorie di cittadini: Gli studenti usufruiscono di prezzi notevolmente ridotti.

Curiosamente, si racconta che, oltre alla metropolitana di uso pubblico, esisterebbe a Mosca anche una rete separata di linee segrete, destinate al collegamento tra istituzioni governative e bunker sotterranei riservati [molti dei quali si trovano fuori dalla città]. Questa rete viene chiamata solitamente Metro-2, in quanto il suo nome è sconosciuto. La Metro-2 si troverebbe ad un livello più profondo. La maggior parte della rete della Metro-2 non ha il terzo binario perché fa uso di locomotori elettrici dotati di accumulatori.

Esistono inoltre progetti per completare il sistema con linee di metropolitana leggera ed è in servizio una linea monorotaia tra le stazioni Timirjazevskaja e VDNCh.

Clicca qui per visitare il sito ufficiale della metropolitana di Mosca.

Clicca qui per avere informazioni sulla storia, i disegni e le mappe della metropolitana di Mosca.

0 commenti:

Posta un commento